ATTIVITÀ FISICA
E SCARICO DELLO STRESS

Lo stress è una condizione che altera il nostro equilibrio generando una reazione di allerta psicofisica. A volte è uno stato di cui siamo coscienti, come accade in seguito a uno spavento o a un’arrabbiatura, ma più spesso non ne siamo consapevoli, e le cause possono essere molto diverse: rumore, inquinamento, affollamento, perfino pensieri ed emozioni che non affiorano alla coscienza oppure posture ed espressioni del volto che manteniamo “a nostra insaputa”.

L’effetto comune a tutte queste condizioni è che l’insieme corpo-mente si trova in uno stato di attivazione - come se fosse di fronte a un pericolo reale - e reagisce con tre modalità principali: tensione immobile (attendo gli eventi in uno stato di allarme), predisposizione alla fuga (scappo via per evitare danni), predisposizione alla lotta (affronto la minaccia perché non ho altra possibilità o mi sento superiore). In ogni caso, c’è una notevole attivazione energetica che coinvolge tutti i sistemi corporei, partendo da quello neuroendocrino.

Lo stress episodico e acuto è una condizione che tutti gli esseri viventi sono, per natura, attrezzati ad affrontare. Nella moderna vita quotidiana - molto diversa dal contesto naturale che ha plasmato la nostra specie - le cose si complicano assai per due motivi: il primo è che le fonti di squilibrio sono multiformi e costanti (posture, alimentazione, inquinamento, ritmi, cattive notizie, ecc.), il secondo è che non mettiamo in atto quelle risposte motorie, di lotta o fuga, che permettono all’attivazione psicofisica di placarsi. Il risultato è che viviamo in uno stato di stress cronico, accusando una grande quantità di sintomi psicorganici, e che il nostro equilibrio diventa sempre più precario e labile. Cause ed effetti del disagio si sommano, alimentandosi a vicenda.

Praticare attività fisica è il modo più naturale per chiudere il ciclo di stress e attivazione. Per ottenere questo risultato, è importante, però, che sia adattata alla persona, svolta con consapevolezza e moderazione. Molti di quelli che praticano attività fisica con lo scopo specifico di “scaricarsi”, spesso, sbagliano per eccesso. Così facendo alimentano usura fisica e stanchezza - lo sport può avere anche notevoli effetti collaterali - perpetuando quella condizione di attivazione che vorrebbero combattere e creando una vera e propria forma di dipendenza. Insomma, come avviene di frequente, quando non abbiamo una visione d’insieme sufficientemente ampia, nel tentativo di risolvere un problema, ne creiamo altri. Il solo modo efficace per allenarsi a stare bene è comprendere quali siano i meccanismi di azione dello stress e diventare consapevoli dei nostri bisogni e limiti.

Attività fisica e scarico dello stress

Altri allenamenti
al benessere

MAGGIORE SERENITÀ: RESPIRAZIONE, RILASSAMENTO E MEDITAZIONE

Il respiro è la prima fonte di energia

OTTIMIZZARE LE ENERGIE ORGANIZZANDO TEMPO E IMPEGNI

L’organizzazione del tempo è basilare

IMPARARE A MODIFICARE IDEE/EMOZIONI DISFUNZIONALI

Le leggi che regolano l’insieme corpo-mente

Richiedi un appuntamento


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - +39 339 264 92 81 - P.IVA 08162650017

Questo sito utilizza cookie esclusivamente tecnici per permettere una corretta navigazione e la completa fruizione di tutti i contenuti da parte dell'utente. Non utilizziamo in alcun modo cookie di profilazione. cookie policy.